Manoscritti miniati

manoscritti miniati
grafologia floreale
il mio piccolo garden

L’arte della scrittura si è espressa nei secoli utilizzando anche la bellezza della natura e dei fiori in particolar modo: gli ornamenti floreali hanno adornato “fior fior” di manoscritti, rendendoli unici ed immortali.

L’ecologo entomologo Sthefen Buchmann ha svelato, in una delle sue meravigliose pubblicazioni, l’incanto dei fiori attraversando l’argomento da ogni visione e forma possibili toccando anche il tema dell’importanza rivestita, dalle segrete alchimie di queste sorprendenti creature della natura, nell’arte, nella letteratura e quindi nei manoscritti.

Cosa ci narra a tal proposito? Voglio riportare un passo estremamente interessante in merito al “flower power” ed al loro significato nell’arte:

“ … oltre alle immagini floreali raffigurate su diverse opere d’arte quali affreschi, bassorilievi e mosaici, da egizi, greci, romani e cretesi, alcune delle più antiche e più belle riproduzioni di fiori si trovano nei manoscritti e nei codici miniati illustrati dell’Europa medievale, realizzati a partire dal 400 d.C. fino agli inizi del XVI secolo.

Molti di questi codici miniati trattavano temi religiosi e spesso erano laminati in oro.

Col termine miniatura ci si riferisce all’aggiunta di elementi decorativi, come note a margine, illustrazioni piccole e intricate e lettere dell’alfabeto elaborate.

Era molto comune  trovare sui margini dei manoscritti stravaganti illustrazioni geometriche e motivi vegetali, alcuni dei quali avevano significati simbolici.

Molti dei lettori a cui questi tomi si rivolgevano erano infatti analfabeti, pertanto i fiori e la loro simbologia diventavano uno strumento che permetteva lo svolgimento del racconto e contribuiva a comunicare il messaggio.

La varietà di fiori raffigurate in questi manoscritti sono quelle che ci potremmo aspettare, gigli e rose, acanto, anemoni e viole, ma anche fiori meno noti come il geranio macchiato

fiori e scrittura
grafologia 2.0
www.grafologasilvanapiatti.com
mimesi tra la natura

Se questo articolo ti è piaciuto, segui i miei articoli sul blog …