Silvana Piatti, figlia della generazione analogica, nata con una penna tra le dita

Mi dedico da sempre allo studio di discipline che si avvicinino all’essenza dell’essere umano, attraverso una ricerca fortemente influenzata dall’esperienza artistica; è il linguaggio universale dell’immagine a guidarmi verso lo studio della pittura prima e della fotografia poi, quest’ultima attualmente utilizzata come strumento di intima interazione tra me stessa e l’ambiente; la curiosità per la ricerca mi spinge tra testi di astrologia umanistica, antropologia culturale e filosofie orientali; la passione per segni e simboli mi instrada verso la collezione di manoscritti antichi e scritture sgualcite recuperati nei mercatini dell’antiquariato.

Lo studio delle scritture, diviene poco alla volta il mio ambito definitivo e di elezione di un lungo ed articolato percorso formativo, conseguendo la qualifica di Grafologo Consulente, presso il Centro di Scienze Umane di Torino ISFES SCG – Istituto Superiore Formazione Esperti Scrittura.

Oggi opero in diversi ambiti inerenti la scrittura, apportando all’indagine Grafologica più tradizionale della scuola italiana Morettiana, il contributo di una visione più innovativa, piuttosto eclettica e meno convenzionale di questa materia, purtroppo poco conosciuta, mettendo in luce l’intima valenza di uno tra i più potenti strumenti di conoscenza e di trasmissione del sapere.

Per me la scrittura manuale, rappresenta una forma di manifestazione tra le più ricche di significati simbolici, archetipici, magici e sacrali, con cui l’individuo raffigura le proprie strutture intime, in perfetta aderenza con altre forme di espressione, l’Arte in primis, che partecipando ad un medesimo sistema, si confrontano su metodologie comunicative ed interpretative diverse ma affini ed in continuo divenire.

Silvana Piatti Consulente in Discipline Grafologiche, Grafologa A.G.P. Associazione Grafologi Professionisti iscrizione n. 32/13 sezione “Educatore della Scrittura” Piemonte