Simmetrica o complementare? Di che coppia sei?

Che coppia sei

“ prognosi sulla tenuta della nostra coppia necessitaci” … la Grafologia può dirla lunga sulla “sorte” di una coppia attraverso la consulenza mirata alla valutazione della loro compatibilità.

Partiamo da un concetto cardine: l’uomo si ricrea attraverso la relazione; il principio dell’individuazione e della relazione rappresenta la dialettica tra le due opposte tendenze che spingono ad individuarsi e relazionarsi in modo continuativo e sistemico.

La definizione dell’identità di genere necessita dello sviluppo di una personale modalità di integrazione delle componenti maschili e femminili compresenti in ogni individuo ed emerge da scelte individuali, da condizionamenti ambientali, da cultura di appartenenza, per poi divenire ad uno schema comportamentale definito.

Comprendere su quale dualità psichica stia operando una coppia, significa addentrarsi tra le differenze specifiche di due individui che devono integrarsi e l’approccio sociologico alla Grafologia, ci permette di evidenziare come le evoluzioni storiche ed i mutamenti dei contesti culturali, influiscano sulle dinamiche individuali, collettive, relazionali e si riflettano attraverso modalità scrittorie che si trasformano nel tempo.

L’osservazione della scrittura ci aiuta ad indagare sulla struttura individuale volta alla scelta del partner, ad individuare i punti di forza che generano attrazione e di quelli critici come possibili cause di contrasti: lo sviluppo dell’ individuo “affettivamento maturo”, porta alla definizione di un’identità sessuale in grado di operare una scelta adeguata, fondata sul processo di superamento delle fasi segnate da conflitti tra necessità di attaccamento e processo di autonomia.

Perché la coppia non scoppi, è necessario ricercare il partner per crescere attraverso l’esperienza amorosa e non per soddisfare unicamente bisogni propri.

Possiamo dire subito che fondamentalmente le coppie appartengono a due differenti “tipologie”: la coppia simmetrica e la coppia complementare.

Il rapporto della coppia simmetrica si basa sull’uguaglianza, sulle similitudini, sulla comprensione; dalle grafie dei partner emergono caratteristiche simili, stili comportamentali affini, attitudini relazionali scarsamente divergenti; il rapporto è fondato sulla reciproca autonomia e su scelte condivise.

Il rischio della coppia simmetrica è che si generi competizione, o che venga messo in secondo piano l’aspetto intimo della relazione; l’affinità mentale può penalizzare quella fisica e molte coppie simmetriche finiscono col trascurare l’aspetto passionale, rischiando di allontanarsi.

Nella coppia complementare, invece, il comportamento di un partner completa quello dell’altro ed è il tipo di coppia più frequente; dalle grafie dei  partner emergono divergenze caratteriali, temperamentali e comportamentali; l’attrazione può essere anche molto potente, ma la comprensione più difficile; uno dei due partner tende ad assumere una posizione dominante e la comunicazione può risultare compromessa.

Quando la scelta complementare soddisfa i bisogni di entrambe, anche in mancanza di interscambio di ruoli, l’intesa può durare saldamente nel tempo; questo tipo di coppia basa la propria intesa sull’integrazione.

Segui i prossimi articoli sul blog